Menu
Skip Navigation LinksHOME PAGE » NOTIZIE » DETTAGLIO NOTIZIA
NEWS
I TRICOLORI DI JACOB DORIGONI E DI SARA CASASOLA ABBATTONO IL MURO D’ACQUA DEL CICLOCROSS DEL BRENTA

CICLOCROSS 24/11/2019


I TRICOLORI DI JACOB DORIGONI E DI SARA CASASOLA ABBATTONO IL MURO D’ACQUA DEL CICLOCROSS DEL BRENTA
La pioggia non sconfigge i gladiatori del fango, nell'arena del Brenta




Tezze sul Brenta (Vi) – 24-11-2019 - Muri d’acqua e fango. In una parola ciclocross con la C maiuscola. Si potrebbe riassumere così la spettacolare 5^ edizione del Ciclocross del Brenta al Parco dell’Amicizia di Tezze sul Brenta, 4^ tappa del Trofeo Triveneto di ciclocross. Nonostante la pioggia incessante la macchina organizzativa del Fox Team ha saputo mettere in campo tutta la propria passione e professionalità nel creare una giornata di festa per gli oltre 400 atleti partecipanti. Pietro Lucatello e Yari Cisotto hanno saputo realizzare, come sempre, un tracciato di gara accattivante che non ha niente da invidiare alle classiche del Nord Europa. Il fango ha reso ancora più selettive le discese e le rampe dalle divertenti denominazioni, come il "Cavatappi” e il "Raptor”, tratti in cui il pubblico ha potuto osservare le entusiasmanti prestazioni degli atleti da pochi centimetri.

Le prove regine degli Open sono state dominate da due maglie tricolori. Nella competizione maschile il bolzanino di Vadena, Jakob Dorigoni, ha saputo infliggere agli avversari un distacco di più di mezzo minuto. Il campione italiano Under 23 è tornato al successo nella seconda gara dopo il rientro dall’infortunio al polso. Nonostante i lievi dolori, il portacolori della Selle Italia Guerciotti ha saputo dominare l’insidioso fango dell’arena del Ciclocross del Brenta, precedendo il compagno di squadra Federico Ceolin e Davide Toneatti della Dp66.

Tra le donne Open stesso copione. La maglia tricolore di Sara Casasola, campionessa italiana Under 23, ha vinto e soprattutto convinto, giungendo al traguardo con una maschera di fango sul volto ma con meraviglioso sorriso che ha espresso tutta la sua felicità. Vantaggio stratosferico per la portacolori Dp66, quasi un minuto e mezzo sulla brava Francesca Baroni della Selle Italia Guerciotti che, dopo le prime tornate, ha dovuto arrendersi al potente passo della friulana. In terza posizione si è piazzata Asia Zontone della Jam’s Bike, formazione che ha ottenuto la vittoria con Elisa Rumac tra le Juniores.

Tra gli Juniores è stata tripletta della Dp66. La formazione allenata da Daniele Pontoni ha piazzato nell’ordine Kevin Pezzo Rosola, Daniel Cassol e Bryan Olivo, che hanno messo tra loro e gli avversari distacchi importanti.

La gara degli Allievi del 2° anno ha proposto una entusiasmante sfida tra l’atleta della formazione organizzatrice, Fox Team, Alessandro Gallio e il portacolori della Sorgente Pradipozzo, Eros Cancedda. Nelle fasi finali il milanese ha allungato sul padovano e ha così centrato una nuova vittoria. Terza piazza per Lorenzo Rossi, altro portacolori della Sorgente Pradipozzo.

La formazione veneziana è andata al successo anche tra gli Allievi del 1° anno. Il bellunese Mattia Settin è rimasto al comando praticamente da inizio a fine gara. Alle sue spalle, con un gap di più di un minuto e mezzo, Nicholas Serafini della Jam’s Bike e Elia Mares della Sorgente.

Tra le Allieve vittoria per la friulana della Dp66 Elisa Viezzi, che come sempre si è trovata a suo agio sul fango. Seconda piazza per la campionessa italiana Beatrice Fontana della Sanfiorese e terza piazza per Romina Costantini della Dp66.

Sorgente Pradipozzo e Dp66 hanno conquistato anche le competizioni degli esordienti. Nella prova maschile si è imposto il bellunese Stefano Sacchet su Mattia Furlan del Mosole e Alessio Paludgnach del Granzon. Tra le ragazze, invece, Bianca Perusin si è imposta su Virginia Iaccarino della Sorgente e Anna Auer del St Lorenzen.

Tra i Master vittorie per Carmine del Riccio (F1), Sergio Giuseppin (F2), Gianfranco Mariuzzo (F3) e Ilenia Lazzaro (MW).

"Speravamo in una giornata diversa, senza la pioggia battente che non ha smesso di cadere fino al termine delle gare”, commenta Pietro Lucatello, presidente Fox Team. "Sono contento che la macchina organizzativa si sia dimostrata all’altezza anche con queste condizioni. I miei complimenti a tutti gli atleti che hanno corso delle gare bellissime. Grazie a tutti i volontari che hanno permesso la realizzazione di questa 5^ edizione. Bravi anche i nostri portacolori che hanno onorato la manifestazione”.

 

Ufficio Stampa Trofeo Triveneto Ciclocross

 

 

 


Galleria fotografica immagini associate (1 immagine presente)








TREVISOMTB - Via Kennedy, 13  -  31014 Colle Umberto (TV) - info@trevisomtb.it - P.IVA 04103090264
Ultima modifica: 09/12/2019 - 15.02