Menu
Skip Navigation LinksHOME PAGE » NOTIZIE » DETTAGLIO NOTIZIA
NEWS
4° GOENDURO 4 FUN

MTB CAMPIONATI 19/03/2019

Comunicato Stampa


4° GOENDURO 4 FUN
Plesnicar e Dobnig nuovi padroni del Calvario




MOSSA (GO) - 17 marzo 2019 – Riparte con successo la stagione 2019 dell’enduro con l’ormai tradizionale kick off calciato dall’UC Caprivesi Mtb Team Gorizia che ha dato il via anche al prestigioso circuito internazionale "SLOENDURO 4 FUN”, successo di partecipanti, con 200 iscritti e 185 partenti in rappresentanza di Austria, Croazia, Slovenia, Ungheria ed ovviamente Italia, successo di pubblico, presente numeroso lungo le 5 speciali in cui si articolava la manifestazione, apprezzamenti a scena aperta da piloti e tecnici per il tracciato disegnato dallo staff del team isontino.

"Core” dell’evento era il monte Calvario, che con i suoi sentieri si presta particolarmente alla pratica della mountain bike in tutte le sue specialità, mentre Mossa ospitava la logistica dell’evento sportivo,  accogliendo con calore l’invasione colorata di piloti e sostenitori.

Era RUSSIAN Manuela, consigliere delegato del paese collinare, a fare da mossiere e dare il via agli atleti, che, dopo il trasferimento verso Gorizia, circa un’ora più tardi iniziavano a darsi battaglia sulle speciali.

La STAGE 1 o "THE STONE”, novità di questa edizioni, era la più temuta e tecnica, in quanto per la prima volta il GoEnduro utilizzava il versante nord del colle, radici e contropendenze da brividi la facevano da padrone, ma era per l’appunto il salto finale dalla roccia che faceva la differenza per staccare il tempo giusto. Davanti ad un pubblico numeroso, come ai tempi delle "regolarità” motociclistica, la stage win era ad appannaggio dell’atleta austriaco MIHALKOVITS Peter (Radwel), che così faceva subito capire le sui intenzioni, mentre alle sue spalle, in un battito di ciglia si piazzavano Luca e Stefano BRAIDOT e Riccardo PLESNICAR (foto in alto), mentre accumulava un distacco importante Daniele BRAIDOT. Nel femminile da subito leader l’austriaca DOBNIG Yana vincitrice dello Sloenduro 2018, che rifilava 5 secondi a AURELIE Roussel dimostrando di avere un passo nettamente più alto della concorrenza.

Le speciali due e tre, rispettivamente "PINATA” e "TRE CROCI”, tracciate sul pendio orientato verso l’abitato di Lucinico, permettevano di delineare meglio la classifica, con PLESNICAR, e BRAIDOT Luca e MIHALKOVITS che allungavano sulla concorrenza prima di andare al "Time Control”. Nelle categorie Master erano i REMOTO, Claudio e Francesco (Fun Bike), a dettare legge con Giulia ALBANESE (Caprivesi) a controllare la quota femminili, mentre nelle giovanili le due corazzate regionali, Team Granzon e MTB 360° Trieste dettavano legge monopolizzando la Under 15 ed Under 17. TERLICHER (Granzon) con tempi assoluti era leader della Junior.

Nella seconda parte di gara, che prevedeva le speciali EASY DOWNHILL e la ripetizione della TRE CROCI, saliva in cattedra Riccardo PLESNICAR, che consolidava il suo margine sui due rivali più tenaci, chiudendo la giornata con un tempo overall di 11’14”41, 4”04 meglio di MIHALKOVITS, che sua volta staccava Luca BRAIDOT di 1”11. Quarto chiudeva Stefano BRAIDOT (Caprivesi); vincitore dell’edizione 2017, e 5 finiva il primo degli atleti sloveni, MARKIC Jan (AkD Avce). "Solo” 7 Daniele BRAIDOT, che nonostante due vittorie nelle speciali 3 e 5, pagava gli errori commessi ad inizio gara.

Nella assoluta femminile DOBNIG Yana (Team Dorrong)  vinceva in 13’04”66, con un rassicurante margine di 20” sulla slovena di origini francesi, AURELIE Roussel (Kranj), mentre terza era COS Eli (Granzon).

La JUNIOR era ad appannaggio di TERLICHER Lorenzo, ottimo decimo assoluto, che precedeva i compagni di

colori MORETTI Samuele e ZUCCO Morgan. Nei MASTER si confermavano le gerarchie espresse nella prima parte di gara con ovviamente PLESNICAR Riccardo che conquistava la Elitmaster, REMOTO Francesco che vinceva la Under 40, mentre il padre Claudio conquistava la Over 49 e GARBELOTTO Daniele (Team Pierobicya) primo nella Under 50, tutti con un filotto di 5 stage-wins. Giulia ALBANESE si confermava per il terzo anno consecutivo nella Masterwoman.

Nelle affollatissime categorie giovanili, 50 atleti al via, troviamo DE SABBATA Massimo (Granzon) che s’impone nella Allievi segnando il miglio crono degli Under 17, mentre PAGLIARI CONSOLATI Lorenzo (MTB 360°) vince la Esordienti con il secondo crono. Nel femminile Under 17 unica s’impone BRAIDA Lucrezia (Granzon).

Alla premiazione finale che vedeva l’assegnazione di ben 11 maglie di campione regionale FCI Friuli V.G. 2019, era presente il Presidente regionale BANDOLIN Stefano ed il responsabile del settore fuoristrada DREOSSI Paolo, a rappresentare i Comuni di Gorizia e Mossa rispettivamente il Vice Sindaco Stefano CERETTA, ed i consiglieri RUSSIAN e BULLITTA.

Ad indossare le maglie di campione regionale enduro 2019 sono:

- BRAIDOT Stefano (Capivesi) Open maschile

- COS Eli (Team Granzon) Open femminile

- TERLICHER Lorenzo (Team Granzon) Junior

- DE SABBATA Massimo (Team Granzon) Allievi m.

- PAGLIARI CONSOLATI Lorenzo (MTB 360°) Esordienti m.

- BRAIDA Lucrezia (Team Granzon) Under 17 fem

- PLESNICAR Riccardo (Caprivesi) Master Under 30

- REMOTO Francesco (Fun Bike) Master Under 40

- GARBELOTTO Daniele (Team Pierobicya) Master Under 50

- REMOTO Claudio (Fun Bike) Master Over 49

- ALBANESE Giulia (Capivesi) Master woman


Galleria fotografica immagini associate (1 immagine presente)






INFORMAZIONI COLLEGATE

17/03/2019 - 4^ GORIZIA ENDURO 4 FUN

UC Caprivesi organizza la prova Enduro a Mossa

Altri articoli collegati:

19/03/2019 - 4° GoEnduro 4 Fun


13/03/2019 - 4° GOENDURO 4 FUN


11/03/2019 - Volantino 4° Go Enduro 4 Fun Mossa 2019


INFORMAZIONI COLLEGATE

17/03/2019 - 4^ GORIZIA ENDURO 4 FUN

UC Caprivesi organizza la prova Enduro a Mossa

Altri articoli collegati:

19/03/2019 - 4° GoEnduro 4 Fun


13/03/2019 - 4° GOENDURO 4 FUN


11/03/2019 - Volantino 4° Go Enduro 4 Fun Mossa 2019



TREVISOMTB - Via Kennedy, 13  -  31014 Colle Umberto (TV) - info@trevisomtb.it - P.IVA 04103090264
Ultima modifica: 14/10/2019 - 23.38