Menu
Skip Navigation LinksHOME PAGE » NOTIZIE » DETTAGLIO NOTIZIA
NEWS
6° GO ENDURO 1° TAPPA TRIVENETO ENDURO

TITOLONE NOTIZIA CON MOLTA ENFASI 15/03/2023

COMUNICATO STAMPA


6° GO ENDURO 1° TAPPA TRIVENETO ENDURO
DAL PIAN Davide (BK team) e SABATINO Alice (Jam’s) conquistano il Monte Calvario


RECORD D’ISCRITTI, OLTRE 200 RIDERS AL VIA DI CUI IL 50% NELLE CATEGORIE UNDER 18



GORIZIA – Segno decisamente positivo e trend in crescita esponenziale per la sesta

edizione del GO ENDURO che, nonostante un meteo bizzarro nelle giornate precedenti alla gara, ha fatto decisamente il pieno con un record di iscritti che ha raggiunto i 202 partenti, ed un +40% rispetto all’edizione precedente, praticamente raddoppiati i partenti nelle categorie Under 18, mentre 62 erano gli under 17 al via, per chiarire una volta per tutto come questa disciplina "gravity” della mountain bike sia trainante ed abbia un vivaio ben consolidato. Del roseo futuro dell’enduro giocano anche i 40 atleti stranieri provenienti da Slovenia, Austria e Croazia, che hanno effettuato trasferte importanti per essere al via.

Grande soddisfazione quindi nei due sodalizi che hanno allestito l’evento, la Caprivesi Mtb Team del presidente Alessandro BRANCATI e la Lanshapes Trailscalping di Enrico MENON, che in soli due anni sono stati capaci di portare la gara di Gorizia da cenerentola del circuito FVG a gara di prestigio del Trofeo Triveneto.

La manifestazione, come detto aveva la validità di opening race del Trofeo Triveneto enduro series e constava di 5 stage cronometrati, 3 per le categorie giovanili, Stone”, "Pinata” "Tre Croci”, "Scartoz” e "Easy Downhill, interamente tracciate sui pendii del

Monte Calvario, con un dislivello totale di circa 900 metri pedalati, mentre la logistica era fissata a Piedimonte del Calvario presso il centro sportivo del Piedimonte calcio.

La bellezza dei trails del Calvario, perfettamente preparati dallo staff di Lanshapes TS, hanno elevato non solo quantità ma anche la qualità dei partecipanti, ai nastri di partenza atleti di spessore nazionali e stranieri, tra i quali spiccavano DAL PIAN Davide (AK team), MARKIC Jan (Sk Avce), rispettivamente vincitore del trofeo Triveneto 2022 e vincitore della precedente edizione di Goenduro 2022, e la giovane promessa KALINŠEK AŽBE (Wolf Racing), ma anche di una nutrita pattuglia di atleti sloveni che nelle categorie UCI hanno fatto fuoco e fiamme già nelle prove libere, in particolare con Marko Niemiz (RAJD Ljubljana).

Il team di casa puntava su Stefano BRAIDOT per l’assoluta, e sui giovani del Enduro Junior Team, che con Arianna PLANISIG, Alessandro BARADEL, Manuel BENETTI, Tommaso COROLLI, Enrico FANTINI, Andrea KOCINA, Leonardo LORENZI, Kevin PAHOR, Carlo TONETTI, Carlo ZORZENON, puntavano a sfruttare il fattore campo; al via anche Kristian TOMMASI nella M4, Francesco SIBINOVIC e Max PLANISIG nella e-bike.

Quello che già si percepiva durante i passaggi in area ristoro/time control e all’uscita delle speciali, è diventato chiaro nelle interviste di fine gara e durante le premiazioni, gara  bellissima e molto divertente, ottimo inizio per una stagione lunghissima che tra due  settimane presenterà una gara di livello nazionale ad Aviano.

Passando all’aspetto agonistico della manifestazione, mentre tutti si aspettavano una lotta a due tra i favoriti, DEL PIAN e MARKIC, e come terzo incomodo BRAIDOT Stefano, a

sorpresa dopo le prime tre speciali saliva in cima alla classifica assoluta Marko NIEMIZ, che vinceva tutti e tre i tratti cronometrati, presentandosi con un gap di 10” sull’U17 KALINŠEK e di 12” su DAL PIAN. Purtroppo MARKIC pativa un guasto meccanico che non gli consentiva di rispettare la tabella oraria, e doveva ritirarsi prima dello stage 4.

Questo ritiro, unito al fatto che KLANISEK terminava la gara alla terza speciale, rimescolava le carte, con SMRDEL Miha (Crni Vrh –SLO) che grazie a due vittorie di stage alle PS 4 e PS 5, rientrava prepotentemente in corsa ed insidiava da vicino DAL PIAN. L’alfiere della BK Bikes riusciva a contenere il ritorno dell’atleta sloveno e mantenere la leadership per 1” e 94 centesimi, terzo assoluto l’under 23 ORSETTIG Matteo (Tecno bike), che chiudeva a 13”73. 6° posto per BRAIDOT Stefano (Caprivesi).

Più lineare la gara assoluta femminile sempre saldamente nelle mani di SABATINO Alice (Jam’s bike), l’atleta friulana ha vinto 4 delle cinque PS lasciando solo uno stage a PENSO Silvia (Federclub TS), alla fine comunque solo 6”85 separavano le due rider regionali, terza l’atleta slovena SMRDEL Tina (Crni Vrh).

Nella Junior debutto vincente nella nuova categoria di FRISENNA Alessandro (Trieste Gravity Team) che senza strafare e puntando sulla regolarità ha prevalso su di un importante lotto di partenti, alle sue spalle a 1’79 MARTINEL Marco (TECNO BIKE) e GUADAGNINI Pietro (HURRICANE IBT).

Gara equilibrata anche la Master 1-2, che ha visto la lotta tra NADALIN Riccardo (Tecno Bike), VARNERIN Stefano (Federclub) e RAFFAGLIO Yuri (Valchiaro’), alla fine prevaleva il primo con 3’ e 7’ di vantaggio.

Dominate dai rispettivi vincitori la Master 3-4, dove ALBANESE Manuel (Granzon) lasciava a oltre 22” GARBELOTTO Daniele (Jam’s) e a 52” SCANTAMBURLO Alessandro (Tecno Bike); la Elite Master dove DE LUCA Marco (Tecno Bike) precedeva di 10” PAROLIN Francesco (Switch Team) e di 15” MAVRIC Ylian; salendo nella M5+ la vittoria è arrisa a TUCER David (Federclub) che ha preceduto di 15” DORIGATTI Marco (Bike 4 Fun) e REMOTO Claudio (Ki.co.sys.).

Nella Master femminile vince bene FADINI Sara (LPT Team), che precede di 18” le due atlete della Tecno Bike ERMACORA Alberta e GASPAROTTO Sara che chiudono nell’ordine distanziate da soli 2 centesimi.

Nelle categorie giovanili, che gareggiavano su di un percorso ridotto a soli tre stage, dominio assoluto di KLANISEK Azbe (Wolf RT) che staccava un crono di livello assoluto (6’29”88) lasciando il connazionale TABAJ Loris (Kamplc RT) a 20” ed il primo italiano, LORENZI Leonardo (Caprivesi) a 21”44. Per la Caprivesi KOCINA Andrea, FANTINI Enrico, Kevin PAHOR, COROLLI Tommaso, BENEDETTI Manuel chiudevano rispettivamente 6°, 10°, 13°, 14° e 18°.

ZANUTTINI Davide (Jam’s) dominava a sua volta la Esordienti lasciando a 30” e 32” gli sloveni BUCAN Filip (CRN TRN) e NAGODE Mark (Golovec). Per i colori giallo neri della Caprivesi 8° posto per BARADEL Alessandro, 13° TONETTI Carlo, e 17° ZORZENON Carlo.

Nel femminile giovanile vittoria di BERTONI Nicole (GS Azzida) mentre un guasto meccanico toglieva di scena PLANISIG Arianna.

Nella gara e-bike vittoria di DE SABBATA Davide (Tecno Bike), che precedeva di 4”55 l’excampione italiano DH, IANNIS Giorgio (Radical Bikers), e di 14”29 LORENZIN Enrico (BONE).

Un ringraziamento particolare all’amministrazione comunale di Gorizia, per la disponibilità ed il sostegno, ed a tutte le ditte che hanno fornito il loro contributo a supporto dell’evento; doveroso il ringraziamento anche alla Croce Verde Goriziana, al gruppo A.R.I di Gorizia, e al CNSAS Friuli Venezia Giulia che hanno garantito la sicurezza del partecipanti assieme agli oltre 60 volontari messi in campo da Lanshapes e Caprivesi Mtb Team.

 

Comunicato Stampa UC CAPRIVESI MTB TEAM

 

photo credits: ZottiF/TomasinG

 

UC Caprivesi Piazza Cavour, 9 – 34170 Gorizia

Tel. 328.8381937 – Fax 0481.227861

www.caprivesimtbteam.it -- info@caprivesimtbteam.it


Galleria fotografica immagini associate (1 immagine presente)






INFORMAZIONI COLLEGATE

- Nessun contenuto selezionato!




INFORMAZIONI COLLEGATE

- Nessun contenuto selezionato!





TREVISOMTB - Via Guglielmo Marconi, 20   -  33044 Manzano (UD) - info@trevisomtb.it - P.IVA 04103090264
Ultima modifica: 20/04/2024 - 10.53