Menu
Skip Navigation LinksHOME PAGE » NOTIZIE » DETTAGLIO NOTIZIA
NEWS
LA PROSECCO CYCLING ASSEGNA I QUATTRO ORI AI MONDIALI GIORNALISTI

TITOLONE NOTIZIA CON MOLTA ENFASI 29/09/2019

Comunicato Stampa


LA PROSECCO CYCLING ASSEGNA I QUATTRO ORI AI MONDIALI GIORNALISTI
Chiusa la ventesima edizione dei WPCC ora si guarda al futuro, in attesa della conferma della Danimarca come nazione ospitante dell’edizione 2020.


I tedeschi Timo Schoch (M1) e Holger Koopman (M2) e gli azzurri Giovanni Fantozzi (M3) e Ilenia Lazzaro (Donne) hanno conquistato le maglie di campioni del mondo giornalisti della prova in linea ospitata dalla Prosecco Cycling di Valdobbiadene.



Valdobbiadene 29.09.2019 – Terza e ultima giornata dei WPCC 2019, l’evento che giunto alla XX edizione, assegna i titoli mondiali ai Giornalisti Ciclisti. La prova in linea di oggi è stata organizzata in collaborazione con Prosecco Cycling, la granfondo di 98 chilometri sulle strade del territorio dichiarato Patrimonio UNESCO.

Il traguardo della prova riservata alle donne (e della categoria M3) è stato posto a 36 chilometri dalla partenza di Valdobbiadene in località Zuel, e nella classifica femminile si è registrata la vittoria di Ilenia Lazzaro che fa il tris dopo gli ori nelle prove cronometro e sprint chiudendo la prova in 1:29:37. A fronte della prova solitaria della giornalista veneta alle sue spalle una continua bagarre tra la slovena Polona Strnad e la russa Anastasiya Rozhnovskaya, risolta a favore di quest’ultima.

Sullo stesso traguardo, tra i giornalisti ciclisti della categoria M3 (oltre i 60 anni) successo di Giovanni Fantozzi con il tempo di 1:29:18 che ha battuto per soli 12 secondi l’altro azzurro Paolo Aresi e medaglia di bronzo per l’olandese Peter De Groot distaccato di un minuto da Aresi.

L’inno tedesco è suonato due volte nelle restanti categorie. A conquistare il podio M1 (tra i 21 e i 41 anni di età) è stato il tedesco Timo Schoch che ha fermato il cronometro dopo 98 chilometri di corsa sul tempo di 3:06:10 lasciando la piazza d’onore per il polacco Violodymyr Klekotsiuk dalla Polonia distaccato di 4 minuti e a chiudere il podio l’olandese Jesse Reith che ha perso lo sprint con il polacco.

Nella categoria M2 (nati tra gli anni 1960 e 1974) ha vinto la medaglia d’oro il tedesco Holger Koopman con il tempo di 3:06:10 battendo l’italiano Luca Alladio in 3:10:28 e terzo un altro italiano, Stefano Salomoni in 3:25:24.

Chiusa l’edizione 2019 dei WPCC, il direttivo internazionale dei giornalisti ciclisti dà appuntamento alla XXI edizione che probabilmente verrà organizzata in Danimarca.

 

Ufficio stampa WPCC a cura di: LDL COMeta


Galleria fotografica immagini associate (1 immagine presente)






INFORMAZIONI COLLEGATE

- Nessun contenuto selezionato!




INFORMAZIONI COLLEGATE

- Nessun contenuto selezionato!





TREVISOMTB - Via Kennedy, 13  -  31014 Colle Umberto (TV) - info@trevisomtb.it - P.IVA 04103090264
Ultima modifica: 21/10/2019 - 22.19